Che cos’è lo streaming video?

video streaming (2)
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest

Che cos’è il download progressivo? Come vengono trasmessi i video in diretta su Internet? Tutte queste e altre domande trovano risposta in questo articolo.

I siti web aziendali stanno ora incorporando utili file video “how to” e “introduttivi” nelle loro pagine Web e stanno diventando sempre più consapevoli che i loro visitatori hanno molte più probabilità di guardare un video di 3 minuti piuttosto che leggere pagine di testo.

Con lo streaming video su Internet ormai dato per scontato, dobbiamo chiedere; Come funziona?

Innanzitutto, dobbiamo suddividere lo streaming video nelle sue 3 forme più comunemente utilizzate.

1) Streaming video on demand

2) Download progressivo

3) Streaming video in diretta

Streaming video on demand Qui è dove un contenuto video viene trasmesso in streaming su Internet quando un visitatore del sito web lo richiede. Un esempio di ciò è quando si fa clic su un pulsante di riproduzione per un video che si desidera guardare e il video viene riprodotto.

Questo è molto simile al “download progressivo” che abbiamo menzionato, tranne per una differenza principale. Quando un video viene trasmesso in streaming, utilizza la tecnologia del server di streaming. I server Steaming sono un ottimo modo per assicurarsi che il video venga consegnato come dovrebbe essere.

Lo streaming di video con le varie tecnologie di server di streaming ci consente anche di fare molto di più che riprodurre in streaming il nostro video. Possiamo effettivamente avere “interazione dell’utente” con il nostro server di streaming che ci consente di portare un osservatore video in un negozio per acquistare qualcosa che ha visto e “cliccato” nel video che sta guardando, ad esempio.

Download progressivo: qui è dove il tuo lettore video scarica l’intero video nella memoria del tuo computer durante la riproduzione del video.

Streaming video live: lo streaming video live richiede un dispositivo di acquisizione, come una videocamera, un software di codifica che transcodifica o converte il segnale video dalla videocamera in un formato video conforme al Web e un server di streaming.

La videocamera trasmetterà le informazioni video all’encoder, che invierà il video transcodificato al server di streaming (di solito su Internet) utilizzando uno dei vari protocolli di streaming. Il server di streaming trasmetterà quindi il video codificato su Internet ai tuoi spettatori che vedranno il tuo video dal vivo, generalmente con un breve ritardo, comunemente da 7 a 20 secondi di ciò che sta accadendo in tempo reale.

Cos’è MPEG4? MPEG4 è stato progettato per consentire la riproduzione di video su un’ampia varietà di piattaforme. Può essere utilizzato su computer, TV HD, PDA e telefoni cellulari.

Sebbene ci siano molti formati video diversi su Internet, la base per tutti gli streaming, sia live, on demand o download progressivo, funzionano tutti utilizzando schemi di codifica simili derivati ​​dal lavoro svolto per MPEG2, il formato precedente a MPEG4.

MPEG4 è costituito da ‘canali dati’ utilizzati per inviare il flusso video e il flusso audio. Il numero di canali dati non è esplicito. Generalmente abbiamo un canale di trasporto video che viene utilizzato per lo streaming dei dati video, abbiamo fino a 8 canali per l’audio, solitamente MP3 o AAC (Advance Audio Codec), abbiamo un canale per i sottotitoli e abbiamo un canale dati che permette di avere informazioni da passare da e verso il server di streaming.

Il motivo per cui il video può essere trasmesso in streaming con successo sul Web è il metodo di consegna. Il video, specialmente nei film, viene consegnato fotogramma per fotogramma. Questo è riportato dai metodi di ripresa tradizionali in cui ogni fotogramma contiene l’immagine completa presentata allo spettatore. Questi fotogrammi vengono riprodotti uno dopo l’altro così velocemente che, all’occhio umano, crea l’effetto di un movimento continuo.

Il video MPEG4 compresso è composto da “I-Frame” e “P-Frame”. Gli I-Frame sono effettivamente frame che contengono tutte le informazioni necessarie per visualizzare un frame, dove un P-Frame è un aggiornamento di un I-Frame.

Quindi ciò che fa il decoder è mostrare un I-frame e quindi mostrare una serie di P-Frame che aggiornano i cambiamenti nel movimento, ecc. Per questo motivo, la dimensione del video è notevolmente ridotta.

Questo spiega perché, quando guardi un video su Internet, a volte vedi dei quadrati vuoti nell’immagine. Questo perché i P-Frame non sono stati ricevuti in tempo e il decoder non può aggiornare quelle aree nel video.

Che cos’è un codec Un codec è un modo per codificare e decodificare le informazioni. Quindi tutti i vari formati video su Internet funzionano in modo simile, utilizzando un encoder per ridurre i dati video e audio preservando la massima qualità possibile. Questo video viene quindi trasmesso su Internet e quando raggiunge il lettore client viene decodificato nel suo formato originale o simile.

Il codec per i video che sta guadagnando popolarità è H264. Il motivo è che funziona ugualmente bene per TV o cellulari.

Subscribe to our Newsletter

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Share this post with your friends

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli correlati