Amyko del Sorriso: primi giorni per Elisa a Igbedor

60b70557370bb-min
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Il viaggio di Amyko del Sorriso in Nigeria è appena iniziato. Dopo i primi momenti di orientamento, la nostra Elisa ha iniziato a girare il villaggio di Igbedor con Suor Enza e tutta la Emmanuel Family.

Nonostante la stanchezza e le difficili comunicazioni, Elisa ha voluto condividere con Amyko del Sorriso i primi momenti nel villaggio nigeriano di Igbedor. Tanti i sorrisi dei bambini, e la curiosità dipinta negli occhi, che  hanno subito accolto la nuova ospite:

“Dopo il lungo viaggio, la strada di terra ci ha portati sulle rive del fiume Niger. Lì ad aspettarci c’erano il sorriso di Suor Enza e la barca che ci avrebbe portati ad Igbedor. Le altre suore e alcuni bambini attendevano il nostro arrivo, e appena incontrati hanno caricato le pesanti valigie sulla testa. Come in un corteo in festa, siamo andati verso il villaggio a ritmo dei tamburi. Da quel momento è un’immersione totale nella loro realtà.

Qui i 42 gradi di caldo umido ti buttano a terra. Nonostante questo, ovunque vedi bambini che giocano sporchi nella sabbia e gente che va a lavorare nei campi tutto il giorno. Non è facile catapultarsi in questo mondo, ma ero curiosa di vedere e di conoscere. Ed è un dovere raccontare per far conoscere, anche se non è mai come viverlo”.

Grazie ad Amyko del Sorriso e alla forza di Suor Enza e di tutta la Emmanuel Family, la costruzione della Emmanuel Primary and Secondary School di Igbedor è un passo più vicina. Così finalmente i piccoli abitanti di Igbedor potranno ricevere un’istruzione più completa. Un modo essenziale, secondo Suor Enza, per combattere la povertà che affligge il villaggio.

Aspettando le prossime news da Igbedor, vi invitiamo a conoscere meglio la Emmanuel Family e le tante iniziative di Amyko.

Subscribe to our Newsletter

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Share this post with your friends

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli correlati